ANMIG Sezione di Varese
 

Progetti
Progetto Sanguis Florebit.
Anmig Varese investe sui giovani
e si prepara al doppio Centenario.

Logo Focova

Si è chiuso il 15 febbraio 2017 il progetto Sanguis Florebit, sostenuto dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto. Il progetto, programmato come “anteprima” per le celebrazioni dei cento anno di Anmig, si è svolto nei tre annunciati capitoli.

1. LA MEMORIA (celebrazione)
Nell’anniversario storico del IV novembre 2016 alcune classi di scuole e istituti della provincia si sono trovati davanti al monumento Angelo Ferito posto nei pressi della sede storica di Anmig. Gli stessi studenti hanno deposto una corona, al suono del silenzio di un trombettiere. Poi la cerimonia è continuata all’interno, in sala Montanari. La prima parte è stata “istituzionale”, con i discorsi del vice-sindaco, Daniele Zanzi, e del professor Enzo La Forgia, che hanno ricordato la data storica con argomentazioni originali e stimolanti; la seconda parte ha visto invece protagonisti professori e studenti nello stendere un programma concreto per il progetto stesso di Sanguis Florebit e assumere impegni per festeggiare degnamente i cento anno di Anmig (1917-2017) per il quale è già stato stabilito l’appuntamento per il IV novembre 2017.

2. IL SACRIFICIO
A dicembre le classi terze della scuola media Angelo Vidoletti di Masnago sono state chiamate alla scrittura di temi riguardanti il sacrificio di Angelo Vidoletti , morto nella battaglia di Natale del 1942 a Ivanovic sul fronte russo (e quindi nel 75° anniversario) e l’amicizia che l’univa a un altro giovane varesino, Mario Croci, suo commilitone, al quale fra l’altro è intestata la palestra della scuola. Sono stati scelti i migliori svolgimenti, che verranno premiati nella tradizionale festa di fine anno dei Premi Angelo Vidoletti.

Anche alcune classi dell’Istituto Einaudi hanno letto e documentato la battaglia di Natale, con particolare riferimento al sacrificio e alla sofferenza di un’intera generazione.

3. LA MEMORIA (partecipazione)
Alcune classi di scuole medie della provincia, ed esattamente la Silvio Pellico di Vedano Olona, la Galvaligi di Solbiate Arno, la Padre Daniele di Samarate, il liceo artistico Frattini e l’Einaudi di Varese hanno partecipato al progetto nazionale “Pietre della memoria” e ai suoi sviluppi in qualità di “Esploratori della memoria”, con la classificazione di pietre, lapidi e monumenti che ricordano la prima e la seconda guerra mondiale, e anche la raccolta di testimonianze, la narrazione originata dalla ricerca storica, la realizzazione di video e di rappresentazioni teatrali.

Alle scuole partecipanti sono stati donati libri di testimonianza storica, medaglie e coppe per il 75° della morte di Angelo Vidoletti, eroe varesino al quale è intestata una scuola media a Varese, e inoltre contributi per borse di studio e realizzazioni del progetto stesso, consistenti in scritture, video, rappresentazioni, ricerche storiche sul territorio.

    copertina libro    

 

> Pietre della memoria

> Monumento Anmig

> Nuovo sito Anmig

Gallerie immagini
(cliccare per aprirle)


galleria sulla cottura del monumento
Una fiammata per l'angelo ferito

inaugurazione del monumento
L'inaugurazione del monumento

interventi in sala Montanari
L'incontro in sala Montanari

galleria immagini sulla premizione
Premiazione "Invito alla lettura"

Ingrandisci la foto
Esploratori della memoria 2015