ANMIG Sezione di Varese
 

Chi siamo
Chi sono mutilati e invalidi di guerra

Il valore della dedizione fino al sacrificio
In ogni tempo e in ogni cultura rileviamo, quale costante e tremenda conseguenza dei tanti e mai sopiti conflitti che hanno caratterizzato la storia dell’uomo, l’inevitabile sacrificio di militari e civili che, per cause dirette o fortuite, sacrificano la propria vita o la propria integrità fisica. Quanti giovani italiani siano diventati mutilati o invalidi di guerra lo rileviamo dalle fredde e asettiche statistiche dei bollettini operativi, dei rapporti giornalieri dei vari comandi e dai registri degli ospedali da campo; statistiche che sembrano ignorare e minimizzare il lato umano di queste persone che, in tempo di guerra, hanno fatto il loro dovere, hanno servito la patria, hanno sacrificato l’integrità del corpo e la giovinezza, e che, a differenza di tanti altri combattenti, hanno portato la propria invalidità per tutta la vita. Pensiamo a chi ha perso la vista, a chi è rimasto senza le gambe o a chi ha perso entrambe le mani o le braccia.
Lo scopo di Anmig, costituita oggi perlopiù da discendenti e da giovani, è di ricordare queste persone, il loro sacrifico e la loro sofferenza, di informare sulle tante vicende belliche, consci del fatto che questi tristi e drammatici eventi individuali e collettivi hanno permesso la nascita della nostra Nazione garantendo un lungo periodo di pace come mai era accaduto precedentemente nella storia d’Italia.


Storie raccontate

Cerchiamo il dialogo. Poca retorica, piuttosto i fatti, le testimonianze, quelle che nella loro semplicità danno un contributo alla lettura della storia. Dunque, dobbiamo dire chi sono il mutilato e l’invalido di guerra? Bene, lo diranno allora gli stessi mutilati o invalidi, e anche figli, nipoti e pronipoti, visto che l’Anmig ha loro affidato la propria memoria. Chiunque può dire la sua, perché queste pagine sono aperte a tutti, ma le scriveranno solo coloro che hanno capito, o che almeno certe domande se le sono poste.

(leggi le storie)>>

    facciata sede
   

 

> Chi sono mutilati e invalidi di guerra

> Statuto dell'ANMIG

> Statuto della Fondazione

> La Sezione di Varese

> La storia dei padri